Il padre di Claudio R. era deceduto nel 2016 a causa di complicazioni provocate da una infezione causata dall’epatite HCV
contratta allorquando negli anni 70 si era sottoposto a trasfusioni presso l’Ospedale della propria città così come accertato nel corso degli anni dalla commissione medico ospedaliera.

Alla morte del proprio genitore Claudio -dopo aver ottenuto l’indennizzo una tantum previsto dalla legge n. 210/92 per la perdita
del genitore- ha poi introdotto giudizio per ottenere il giusto risarcimento del danno non patrimoniale subito per la stessa perdita

Imputabile ad un comportamento negligente della Sanità pubblica.

La quantificazione di tale danno risulta oltremodo importante a cagione dello strettissimo rapporto che padre e figlio avevano mantenuto nel corso degli anni essendosi quest’ultimo preso miserevolmente ed amorevolmente cura del primo

Sei stato vittima di un caso di malasanità?

Il Risarcimento Sanitario è dalla tua parte.

Sapremo fornirti, entro 10 giorni lavorativi ed in maniera totalmente gratuita, un responso attendibile sul tuo caso e saremo lieti di indicarti tutti i passi da seguire per ottenere il giusto risarcimento.

Contattaci gratuitamente e senza impegno